Probiotici per una flora intestinale sana

(Centro Salute) - L'uso di probiotici per migliorare la salute generale è stato sottovalutato per lungo tempo. Ma il fatto è che la flora intestinale ha un impatto enorme sia sul fisico e la salute mentale. Così i batteri intestinali che vivono in noi controllano non solo il nostro sistema immunitario, ma anche le nostre emozioni. Se il colon è indebolito da uno stile di vita malsano, i microrganismi dannosi abbondano e spostano i batteri intestinali utili - l'ambiente nell'intestino viene fuori equilibrio. La difesa del nostro organismo diminuisce e patogeni hanno una vita facile. I probiotici possono aiutare qui.

 

Che cosa sono i probiotici?

Un Probiotikum è una preparazione di microrganismi viventi (ad es., batteri lattici) che ha un effetto sano sull'organismo umano, e in particolare sul colon.

Probiotici e l'intestino sano

Nel nostro tratto gastrointestinale esistono tra i 400 e 500 specie di batteri. Se si dovesse stendere il tratto gastrointestinale su un piano piatto aveva circa le dimensioni di un campo da tennis e le colonie batteriche residenti avrebbero portato circa tre libbre sulla bilancia.Considerando queste dimensioni, sembra del tutto logico che il nostro intestino e i suoi abitanti svolgono un ruolo importante per la nostra salute.

Tuttavia per lungo tempo l'importanza di batteri intestinali era totalmente sottostimata, perché i batteri probiotici hanno ancora più funzioni che solo aiutare nella digestione..

I probiotici per esempio attivano risposte immunitarie in tutto il corpo, sotto che è anche l'attivazione di alcune cellule immunitarie - le cosiddette cellule T.

In un intestino sano circa l'85% dell’intera flora intestinale dovrebbe consistere di batteri utili, mentre un massimo del 15% dei batteri può essere patogeno. Poiché circa l'80% del nostro sistema immunitario è situato nell'intestino, questo rapporto di batteri svolge anche un ruolo importante nella nostra difesa.

Gli studi dimostrano inoltre, che la composizione della flora intestinale ha anche una influenza enorme sulle nostre emozioni e le prestazioni mentali. (Maggiori informazioni su questo argomento si può trovare qui: L'intestino controlla le emozioni)

Prendendo i probiotici o alimenti probiotici sostiene attivamente lo sviluppo e la conservazione della nostra flora intestinale e quindi può aumentare la nostra salute fisica e mentale. Nella sezione seguente, vi diamo 10 motivi per l'assunzione giornaliera di probiotici, che illustrano molto bene il loro ruolo per il nostro corpo.

Dieci ragioni per cui i probiotici sono importanti

 

1. Probiotici migliorano la funzione immunitaria
2. Probiotici contro le allergie, malattie della pelle ed asma
3. Probiotici contro le intolleranze alimentari
4. Probiotici contro le malattie intestinali
5. Probiotici contro le conseguenze di cibi malsani
6. Probiotici contro le infezioni fungine
7. Probiotici la prevenzione del cancro
8. Probiotici proteggono dalle radiazioni
9. Probiotici proteggono dai danni causati dagli antibiotici
10. Probiotici contro disturbi mentali e neurologici

 

 

Melassa: "Sottoprodotto Sano" dell'industria dello zucchero?

 

I benefici di melassa per la salute sono dovuti al fatto che la loro composizione (ingredienti) per il nostro corpo è ottimale e (presi con moderazione) favorevole per la salute. Per me, la melassa è un vecchio rimedio casalingo. Essa contiene le sostanze che sono state strappate dallo zucchero cristallino durante la raffinazione. Naturalmente non è un farmaco, ma una sorta di prodotto "anti-aging naturale", un integratore alimentare di prima classe. Melassa fornisce i nutrienti che sono necessari per l'armonizzazione e il rafforzamento dell'organismo e dovrebbero essere in ogni famiglia. Si può dare anche agli animali. Il segreto del suo potere curativo risiede nella composizione sinergica ottimale e che è un prodotto naturale facilmente assorbibile.

 

Melassa è stata testata con successo con:

vene varicose, l'artrite, la debolezza, le ulcere, dermatiti, eczema, psoriasi, ipertensione, angina pectoris, scompenso cardiaco, stipsi, colite, ictus, l'anemia, problemi alla vescica, calcoli biliari, (ambiente intestinale), nevrastenia, la rigenerazione dopo l'intervento chirurgico, il cancro, i tumori (migliorando l'ambiente). anche contro l'acidificazione del corpo.

 

Cardo mariano - Effetto

 

Silimarina contenuta nella frutta cardo mariano in quantità relativamente grande ha effetti protettivi per il fegato. Essa impedisce la penetrazione di tossine nelle cellule epatiche, legandosi alla membrana proteina delle cellule e stabilizza quindi la membrana. Inoltre, silimarina aumenta la capacità rigenerativa delle cellule e stimola la formazione di nuove cellule epatiche. Silimarina a causa di tutti questi effetti è in grado di migliorare la sopravvivenza dei pazienti con malattia epatica cronica. Per avvelenamento da funghi da Amanita phalloides Silybinin scaccia in terapia infusionale i veleni e quindi riattiva la sintesi proteica nel fegato. Il numero di avvelenamenti mortali da Amanita phalloides potrebbe essere ridotto grazie a questa terapia infusionale.

http://www.gesundheit.de/

 

Questi sono i principali effetti del cardo mariano:

 

anti-tossico (= disintossicante) proteggendo le cellule del fegato contro i veleni cellulari
• rinnovabile (= rilassante) per le cellule del fegato
• antiossidante (= radical scavenger)
• sostengo della produzione di bile (e quindi incremento della digestione dei grassi) e leggermente lassativo

A causa della loro elevata efficienza, l'Ufficio federale della sanità ha riconosciuto cardo mariano in numerosi danni tossici al fegato e l'infiammazione cronica del fegato e cirrosi come pianta medicinale ufficiale per uso interno. 

 

I settori più importanti di applicazione includono:

 


infiammazione acuta del fegato, per esempio, da funghi, alcool e intossicazione da farmaci;
danno epatico cronico dalle tossine, e anche danni al fegato causati da droghe e abuso di alcol e virus;
la debolezza del fegato dopo (gravi) disturbi acuti come l'influenza grave, ustioni e interventi chirurgici.
la debolezza del fegato nelle malattie croniche come reumatismi.
disintossicazione generale, il rafforzamento e la disintossicazione del fegato in particolare;

http://www.gesund-heilfasten.de/

 

 

Finocchio – Effetto

 

Olio di finocchio, e in particolare l'anetolo, ha la caratteristica di alleviare il gonfiore e promuove la mobilità del tratto gastrointestinale. A concentrazioni più elevate apparano effetti anticonvulsivanti, che probabilmente sono dovuti ad l’inibizione della mobilizzazione del calcio nella muscolatura liscia del tratto gastrointestinale. Un abbassamento della concentrazione di calcio nelle cellule porta ad un rilassamento dei muscoli intestinali e quindi la risoluzione di spasmi. Anetolo accelera anche la frequenza impatto del cosiddetto epitelio ciliato nei bronchi, piccoli processi cellulari che sono responsabili per la rimozione di muco e di corpi estranei. Inoltre anetolo e fenchone dovrebbero contribuire ad aumentare la secrezione dei succhi gastrici, ad stimolare l'appetito e hanno azione antimicrobica. In concentrazione molto elevata anetolo è tossico.

http://www.gesundheit.de/

 

Effetto:           

antibatterico, rilassante, diuretico, antispasmodico, espettorante, tonico, perdita di appetito, congiuntivite, gonfiore, tre mesi di coliche (da bambini) coliche, indigestione, bronchite, tosse secca, asma, pertosse, infezioni della gola, ulcere, mal di testa, emicrania, insonnia, insufficienza cardiaca, promuove mestruali, i sintomi della menopausa,

 

Ortica – Effetto

 

L'effetto diuretico delle foglie è principalmente dovuto al contenuto relativamente elevato di minerali come potassio. Questi rimangono in gran parte nelle urine e attingono acqua con esso (effetto osmotico). Tuttavia, questo porta solo con un adeguato apporto di liquidi per una maggiore escrezione urinaria. L'effetto anti-infiammatorio (antiphlogistico) delle foglie / l'erba è dovuta principalmente alla Caffeoyläpfelsäure e acidi grassi insaturi che inibiscono varie cellule infiammatorie e mediatori infiammatori nella loro attività. I peli urticanti iniettano istamina e acetilcolina a contatto della pelle, con conseguente orticaria. Nelle radici, soprattutto gli steroli sono responsabili per l'effetto. Questi interagiscono con diversi recettori e enzimi della prostata, con un conseguente miglioramento immediato dei sintomi e per aumentare il volume di urina. Ulteriormente si dice che la radice abbia effetti anti-infiammatori e immunomodulatori.
http://www.gesundheit.de/

Effetto:         

purificazione del sangue, ematopoiesi, emostasi, aumenta il metabolismo, nel tratto urinario, reumatismi, gotta, la crescita dei capelli, forfora, letargia primavera, perdita di appetito, costipazione, diarrea, debolezza di stomaco, insufficienza renale, diabete (sostegno), la pressione alta, crampi mestruali.,

footer
Go to top